prouniversitate logo8204 

 L’Associazione Pro Universitate Don Bosco

si ispira alla promozione del progetto educativo di San Giovanni Bosco,

come applicato nel contesto culturale, sociale e di studi dell’Università Pontificia Salesiana. 

Newsletter

Iscriviti alla newsletter, conoscerai le attività dell'UPS.
Privacy e Termini di Utilizzo

mostra MAXXI Paolo Pellegrin 02Un primo spazio scuro, dominato dal nero; il secondo ambiente bianco, luminoso, quasi accecante. Un gioco di luci e ombre che “racconta l’uomo nella sua più intima fragilità” - spiega Sara Michielin, studentessa della Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale. Un’insolita lezione quella avvenuta lo scorso 19 dicembre per gli studenti del corso di Teoria e Tecniche dell’Immagine sotto la guida del prof. Tommaso Sardelli, i quali hanno potuto visitare, presso il Museo delle Arti del XXI secolo di Roma, gli scatti di uno dei maggiori fotografi contemporanei italiani: Paolo Pellegrin.

La mostra «Paolo Pellegrin. Un’antologia» ospitata al MAXXI fino al 10 marzo 2019 è un viaggio interiore che “accompagna il visitatore in un cammino fisico e mentale che si dipana lungo tutto il percorso espositivo. In un dialogo visivo di sorprendente intensità emotiva” che “si sviluppa in due ambienti cromaticamente antinomici”. Emerge il dolore e il tormento descritto dalle immagini di distruzione, usurpamento della libertà, fino ad arrivare in un secondo ambiente in cui gli scatti restituiscono al visitatore la potenza della naturaprofonda e dirompente che ancora una volta può essere letta in modo antropologico come elemento selvaggiamente vitale contrapposto alla fragilità umana”.

Pellegrin è riconosciuto come uno dei più importanti fotografi di guerra al mondo e in un’intervista del 2015, a proposito del ruolo del reporter di guerra, ha dichiarato che: “Le situazioni sono eticamente delicate e vanno trattate con più attenzione. Ad ogni modo tento di avere un approccio sempre identico, basato sulla correttezza e l’attenzione verso l’altro”.

Una lezione che ha stimolato i giovani studenti FSC a vivere “gli spazi interiori del comportamento umano” resi in modo fine e penetrante attraverso il potente linguaggio della fotografia, “sollecitatrice della coscienza dell’uomo”.

Recensioni

RICERCHE STORICHE SALESIANE

Don Bosco per l’alfabetizzazione dei giovani a metà secolo XIXVITO MAURIZIONel contesto del dibattito sulla scuola popolare in Piemonte nella prima metà dell’Ottocento ed in rapporto con alcune esperienze educative...

"ACCIO' CHE MEGLIO SIANO INTESI…

Il volume edita gli Atti dei tre sinodi celebrati da Mons. Giovanni Am-brogio Caccia, vescovo di Castro, diocesi del Patrimonio di San Pietro in Tuscia (oggi incorporata nella diocesi di...

DON BOSCO. STORIA E SPIRITO

Quest’opera è intitolata Don Bosco, storia e spirito. “Storia”, perché la vita e l’opera di don Bosco si sono svolte in un contesto di eventi da cui è scaturita una...

ORDO RATIONIS VIRTÙ E LEGGE. Studio sull…

Nel panorama attuale degli studi di morale tomista, questo testo costituisce per certi versi una novità. Assumendo come riferimento privilegiato l’esposizione della dottrina morale della Summa Theologiae, l’Autore mira a...

I SOGNI DI DON BOSCO Esperienza spiritua…

Il volume contiene una serie di saggi dedicati a studiare, con diversi approcci e da molteplici punti di vista, i sogni di don Bosco. Il tema ha molti motivi d’interesse...




(c) 2005-2014 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®.