prouniversitate logo8204 

 L’Associazione Pro Universitate Don Bosco

si ispira alla promozione del progetto educativo di San Giovanni Bosco,

come applicato nel contesto culturale, sociale e di studi dell’Università Pontificia Salesiana. 

Newsletter

Iscriviti alla newsletter, conoscerai le attività dell'UPS.
Privacy e Termini di Utilizzo

appia Copia(Roma, 18 maggio 2018) - Zaino, acqua, pranzo al sacco, scarpe comode, e nient’altro si direbbe che serva per un trekking in una tiepida giornata di maggio nella campagna romana, o meglio gli studenti della FLCC che venerdì 11 si sono inoltrati, sotto la guida esperta della prof.ssa Filacchione, fra le meraviglie dell’Appia non hanno avuto bisogno di molto più tranne che, forse, di occhi ed orecchi attenti alle suggestioni che quest’angolo di quiete antica sa ancora comunicare a noi, indaffarati moderni.

La particolare natura del rettilineo, straordinariamente conservato e reso unico da tantissimi monumenti funerari ai lati della carreggiata, che si diparte dall'incrocio con l'Ardeatina, all'altezza pressoché della Chiesa del 'Domine quo vadis?', si è andata, infatti, dispiegandosi lentamente, arricchendosi di sfumature e profondità man mano che le miglia si sommavano l’una all’altra.

Sono state le parole degli antichi, scelte accuratamente dal professore Spataro, a mediare questo percorso di conoscenza progressiva, a partire dalla basilica dedicata a San Sebastiano, uno tra i luoghi in cui la presenza dei primi martiri del Cristianesimo è più viva, quasi sensibile, per giungere poi alla villa di Massenzio, quasi contigua, e al mausoleo di ordine gigante, insieme al circo, testimonia nei secoli l’amore di un padre per un figlio perso troppo presto, così come all’imponente tomba di Cecilia Metella, incastonata nelle fortificazioni erette, in epoca medievale, dalla famiglia Caetani  proprio al limite estremo di una colata di lava leucitica di età preistorica.

Da lì, dispiegati per svariate miglia, tra pini e cipressi, si fanno incontro al passante inattesi squarci di vita familiare, incisi nella pietra delle steli funerarie: un padre che piange la morte dei suoi due figli, unica gioia al mondo, o dei fratelli liberti fattisi raffigurare orgogliosamente con le insegne del proprio mestiere ed ancora la tomba di una fanciulla che raccomanda di non passare indifferente davanti al luogo in cui riposa od, in ultimo, la tomba muta attribuita al filosofo Seneca.

Alla fine del percorso la villa dei Quintili, perfettamente adattatasi, nel suo tentacolare diramarsi di cisterne, ambienti termali, corridoi a mosaico e stanze di rappresentanza, alla fisionomia naturale dell’agro romano ci può fornire tutt’ora, forse, un valido spunto su quali debbano essere i principi guida di un’architettura che sappia farsi a misura d’uomo, integrandosi al contempo e valorizzando al meglio le risorse del territorio. 

 

(di Luca Licitra)

Recensioni

RICERCHE STORICHE SALESIANE

Don Bosco per l’alfabetizzazione dei giovani a metà secolo XIXVITO MAURIZIONel contesto del dibattito sulla scuola popolare in Piemonte nella prima metà dell’Ottocento ed in rapporto con alcune esperienze educative...

"ACCIO' CHE MEGLIO SIANO INTESI…

Il volume edita gli Atti dei tre sinodi celebrati da Mons. Giovanni Am-brogio Caccia, vescovo di Castro, diocesi del Patrimonio di San Pietro in Tuscia (oggi incorporata nella diocesi di...

DON BOSCO. STORIA E SPIRITO

Quest’opera è intitolata Don Bosco, storia e spirito. “Storia”, perché la vita e l’opera di don Bosco si sono svolte in un contesto di eventi da cui è scaturita una...

ORDO RATIONIS VIRTÙ E LEGGE. Studio sull…

Nel panorama attuale degli studi di morale tomista, questo testo costituisce per certi versi una novità. Assumendo come riferimento privilegiato l’esposizione della dottrina morale della Summa Theologiae, l’Autore mira a...

I SOGNI DI DON BOSCO Esperienza spiritua…

Il volume contiene una serie di saggi dedicati a studiare, con diversi approcci e da molteplici punti di vista, i sogni di don Bosco. Il tema ha molti motivi d’interesse...




(c) 2005-2014 Rome - UPS - All rights reserved | P.Iva 01091541001 | Powered by Joomla!®.