Versione BETA
Notizie UPS
Vita universitaria

Presentato il tema della Strenna 2021

Nel commento ufficiale, l'invito a riscoprire la speranza nella preghiera, nella quotidianità e nella sofferenza
  29 dicembre 2020

Il 26 dicembre il Gran Cancelliere Don Ángel Fernández Artime, Rettor Maggiore dei Salesiani, ha presentato ufficialmente la Strenna 2021 dal titolo: «Mossi dalla speranza: “Ecco, io faccio nuove tutte le cose” (Ap 21,5)», che nell’occasione ha avuto la sua prima proiezione mondiale in varie lingue.

 Luogo della presentazione è stata la Sala Espressione della Facoltà di Scienze della Comunicazione Sociale dell’UPS, dove si è allestito lo studio e si è svolta la diretta streaming.

Don Artime ha sottolineato che in un tempo come quello che stiamo attraversando, in cui “le persone non si parlano, non si guardano, sono paralizzate come la società, il Villaggio Globale torna ad essere l’unione di tanti piccoli villaggi individuali. Ognuno pensa a sé e guarda gli altri con sospetto”.

Mentre il dibattito politico e mediatico si limita a trovare la soluzione alle nostre fragilità solo in noi stessi, ripetendoci che “andrà tutto bene, siamo forti, dobbiamo avere fiducia in noi”, ci dimentichiamo che “come Famiglia Salesiana, come cristiani, come uomini e donne siamo stati voluti da Dio e amati da Dio per essere specchio della sua bontà”. L’invito è quello di “trasformare l’individualismo in fraternità” per essere persone «di primavera». Noi crediamo in un Sole che illumina per sempre, ma siamo in grado di vederlo? Riusciamo a farlo vedere al mondo?”. Don Bosco ha vissuto tante difficoltà, dolori, tragedie, ma “ci ha insegnato che il cammino della Fede e della speranza danno la forza per agire, per aiutare e cambiare le cose”.

Il Messaggio si conclude con l’invito a riscoprire la speranza nella preghiera, cercandola nell’azione e nella vita quotidiana, nella sofferenza e nel dolore” perché - come sostiene il X Successore di Don Bosco - quando tutto questo sarà finito non avremmo perso nulla perché nella crisi abbiamo riposto il Lui la nostra speranza”. Il commento ufficiale è stato pubblicato il 29 dicembre in cinque lingue: italiano, inglese, spagnolo, portoghese e francese.

L’Università Pontificia Salesiana anche quest’anno ha invitato i docenti ad approfondire dal punto di vista delle loro aree di studio e di ricerca i contenuti della Strenna 2021, per contribuire - attraverso pubblicazioni di interventi nelle proprie riviste universitarie - alla riflessione e al confronto su quanto viene consegnato all’intera Famiglia Salesiana dal testo e dal messaggio del Gran Cancelliere.