Corso
Elenco corsi a.a. 2021/2022
Anno accademico 2021/2022

Progettazione e pianificazione dei processi comunicativi CB0623

5 ECTS
Docente
Sede di Roma
Primo semestre
Martedì14.30 - 17.15

FINALITÀ

- Trasmettere agli studenti le conoscenze relative alla progettazione e alla pianificazione dei processi comunicativi all’interno di un’organizzazione. - Guidare gli studenti nello studio delle esigenze e delle dinamiche comunicative correlate all’evoluzione di diversi modelli organizzativi nella storia e al cambiamento paradigmatico. - Sviluppare la comprensione del Processo di Comunicazione con riferimento al Sistema Organizzativo. - Approfondire le conoscenze apprese con lo studio e l’utilizzo di modelli e strumenti mediante testimonianze e casi studio. - Fornire gli elementi per l’analisi dei processi (organizzazione secondo il modello Lean thinking). Gli studenti che frequenteranno il corso di Progettazione e pianificazione dei processi comunicativi saranno in grado, al termine dello stesso, di conoscere le caratteristiche peculiari delle teorie organizzative che sono state elaborate dal ‘900 ad oggi e dei principali paradigmi.

ARGOMENTI

Principali modelli organizzativi e attività comunicative ad essi correlate. 1. Ruolo della comunicazione nelle teorie dell’organizzazione. Da elemento della struttura organizzativa a processo identificativo dell’organizzazione stessa. 2. Evoluzione del pensiero sui concetti di organizzazione, comunicazione, progettazione e pianificazione dei processi. 3. Studio dell’evoluzione dei vari paradigmi nella storia della comunicazione nelle organizzazioni: paradigma tayloristico; paradigma motivazionalista; paradigma sistemico; paradigma socio-tecnico; paradigma delle reti organizzative. Analisi, progettazione e pianificazione dei processi: tendenze e proposte più recenti nella letteratura del settore (organizzazione come costruzione sociale; Leadership ed esigenza di legittimare e creare identità; vision e mission; comunicazione organizzativa e piano di comunicazione; ruolo del communication manager e sua job description; negoziazione e condivisione. Il corso sarà articolato in unità didattiche attraverso lezioni frontali Sono previsti inoltre esercitazioni applicative e l’intervento di testimoni privilegiati, provenienti da diversi contesti aziendali e professionali, per illustrare agli studenti situazioni esperienziali significative.

TESTI

Agostinelli A., Il valore della comunicazione in contesti organizzativi, in Butera B. -C. Caneva, La comunicazione a servizio di un’autentica cultura dell’incontro. Percorsi di comunicazione (Roma, LAS 2014) 88-103; Agostinelli A.-A. Farina, Salute e fenomeno migratorio: caratteristiche e limiti alla fruizione dei servizi sanitari da parte della popolazione straniera, in Cherubini M. (a cura) Tecnologie, Pubblica Amministrazione, Migrazioni. Un sistema informativo avanzato per la gestione dell’informazione sui procedimenti in materia di migrazioni e sanità, Collana: ITTIG, Serie «Studi e documenti», n. 11 (Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane 2013) 53-75; Agostinelli A.- M.L. Specchia – G. Liguori – A. Parlato – R. Siliquini – N. Nante – D. Di Thiene – W. Ricciardi – A. Boccia – G. La Torre, Data display format and hospital ward reports: effects of different presentations on data interpretation (Eur J Public Health 2012); Agostinelli A.- G. La Torre – U. Moscato, Mobbing e burnout, in: Briziarelli L. - G. Masanotti, Igiene del lavoro. Manuale per i tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, Sanità Pubblica 4 (Torino, Centro Scientifico 2006) 149-153; Agostinelli A. – G. Capelli – G. La Torre – T. Petitti – G. Chiaradia – W. Ricciardi, Effetti della diversa presentazione dei dati sulla reportistica dei reparti ospedalieri: studio pilota, in: L’Ospedale (EDICOM 2006); Agostinelli A.- G. La Torre, Come misurare il Burnout, in: De Giusti M. - G. La Torre, Applicazioni di Igiene del lavoro, Sanità Pubblica 6 (Torino, Centro Scientifico 2007) 155-161; Agostinelli A. -G. La Torre – F. Bevilacqua – G. Chiaradia – M.L. Specchia – W. Ricciardi, Il burnout nel personale sanitario ospedaliero: risultati di uno studio trasversale condotto in un Policlinico Universitario a Roma, in: Igiene e Sanità Pubblica (2008) 64: 41-52; Calamo Specchia F., Comunicazione profonda in Sanità. Senso, verità, desiderio (Rimini, Maggioli 2011); Corrado F.M., Come migliorare la comunicazione interna nelle organizzazioni (Milano, Angeli 1995); Di Raco A.-Santoro G.M., Il manuale della comunicazione interna (Milano, Guerini e Associati 1996); Fabris A., Storia delle teorie organizzative (Milano, Isedi 1980); Giovannini E., L’utopia sostenibile, (Bari, Laterza 2018); Goffman E., La vita quotidiana come rappresentazione (I ed. 1959; Bologna, Il Mulino 1998), Invernizzi E., La comunicazione organizzativa. Teorie, modelli e metodi (Milano, Giuffré 2000) (Parte prima: la comunicazione per l’organizzazione e per il mercato); La Porte J.M., Comunicazione interna e management nel no-profit (Milano, Angeli 2003); Laterza D. - M. Tommasi, Dirigere, guidare, coinvolgere. L’arte del comando e la gestione dei collaboratori (Milano, Angeli 2009); Lever F. - P.C. Rivoltella – A. Zanacchi, La Comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche (Leumann-Roma, LDC-ERI-LAS 2002); Marchello E., I processi decisionali. Modelli, esperienze, applicazioni nelle organizzazioni complesse (Milano, Angeli 2007); Nucci G., La Comunicazione Interna nelle imprese private e nelle amministrazioni pubbliche. Il paradigma della comunicazione interna nello sviluppo organizzativo, I Quaderni di Desk, UCSI-Iousob n. 8; Pettigiani M.G. - S. Sica, La comunicazione interumana (Milano, Angeli 1985); Zanacchi A., Relazioni pubbliche (Roma, LAS 2004); Perrone F., Elementi di comunicazione organizzativa (Roma, Bulzoni 2003); Damiani G.- M.L. Specchia – W. Ricciardi, Manuale di Programmazione e Organizzazione Sanitaria, (Napoli, Idelson-Gnocchi 2018); Ricciardi W.- G. La Torre, Health Technology Assessment. Principi, dimensioni e strumenti (Torino, SEEd 2010); D'onza G. L'internal auditing: Profili organizzativi, dinamica di funzionamento e creazione del valore (Torino, Giappichelli 2013); Jannelli R., Il governo delle aziende sanitarie ed ospedaliere. Problematiche di programmazione, rendicontazione e controllo (Milano, FrancoAngeli 2014); Anaclerio M.- A. Miglietta – R. Salvi – F. Servato, Internal auditing. Una professione in continua evoluzione (Milano, IPSOA Gruppo Wolters Kluwer 2011); Womack J.P. – D.T. Jones, Lean Thinking: Banish waste and create wealth in your corporation, (New York, Simon Schuster 1996); Teich S.T., F.F. Faddoul, Lean Management - The Journey from Toyota to Healthcare Rambam Maimonides Med J. 2013; 4(2): p. e0007; Mazzocato P, C. Savage, M. Brommels, H.K. Aronsson, J. Thor, Lean thinking in healthcare: a realist review of the literature. Quality & safety in health care. 2010; 19(5): p. 376 – 982; Brandao de Souza L. Trend and approaches in Lean Healthcare Leadership in Health Services. 2009; 22(2): p. 121 – 139; Radnor Z.J., Implementing Lean in Health Care: Making the link between the approach, readiness and sustainability. International Journal of Industrial Engineering and Management, 2011; 2(1): p. 1 – 12; Cacciatore P., G. E. Calabrò, V. Mogini, E. Moraca, O. Makishti, P. Campanella, W. Ricciardi, M. L. Specchia. Il “Lean thinking” in ambito ospedaliero - Risultati di una revisione sistematica di letteratura [Lean thinking in hospital setting - Results of a systematic review of literature]. Ig Sanita Pubbl 2019; 75(1):29-50; Bucci S, A.G. de Belvis, S. Marventano, A.C. De Leva, M. Tanzariello, M.L., Specchia, W. Ricciardi, F. Franceschi, Emergency Department crowding and hospital bed shortage: is Lean a smart answer? A systematic review. Eur Rev Med Pharmacol Sci 2016; 20 (20):4209-4219; Ricciardi W., R. Siliquini, G. Damiani, A.G. de Belvis, M.L. Specchia, S. Brusaferro, E. Carini, A. Di Pilla. Organizzazione sanitaria, in Ricciardi W., S. Boccia et Al., Igiene Medicina Preventiva Sanità Pubblica (terza edizione); (Napoli, Idelson-Gnocchi, 2021), pagg. 377-95.; Damiani G., R. Siliquini, S. Brusaferro, A.G. de Belvis, M.L. Specchia, C. Angioletti, Programmazione sanitaria, in Ricciardi W., S. Boccia et Al., Igiene Medicina Preventiva Sanità Pubblica (terza edizione). (Napoli, Idelson-Gnocchi, 2021), pagg. 397-411.

ORARIO

Primo semestre
Martedì14.30 - 17.15
 
8.30-9.159.30-10.1510.30-11.1511.30-12.1512.30-13.1514.30-15.1515.30-16.1516.30-17.15
LunLunedì
        
MarMartedì
        
MerMercoledì
        
GioGiovedì
        
VenVenerdì
        
SabSabato
        
DomDomenica