Versione BETA
Notizie UPS
Vita universitaria

Borsa di studio “Gregorio Jaskot” e aiuti agli studenti

L’UPS stanzia ulteriori fondi per il sostegno allo studio
  30 giugno 2020

Per cercare di rispondere all’emergenza sociale causata della pandemia, l’Università Pontificia Salesiana ha stabilito di stanziare una quota complessiva di 10.000 euro, utilizzando il fondo destinato alla celebrazione dell’80.mo dell’Università. Lo scopo è di accrescere per i prossimi due anni accademici (2020/2021 e 2021/2022) la somma che viene stanziata per venire incontro alle richieste di riduzione delle tasse accademiche e di sostegno allo studio.

Per i prossimi due anni è stata istituita la Borsa di studio “Gregorio Jaskot” di euro 1.400 (pari alla tassa annuale di iscrizione al III ciclo) a un dottorando di una delle cinque Facoltà dell’UPS. Con questa scelta l’UPS intende ricordare don Gregorio Jaskot, Vice Economo della Visitatoria UPS, che il 5 maggio scorso si è spento all'Ospedale Sant'Andrea di Roma a seguito del contagio da Covid19.

Negli stessi anni accademici l’Università incrementerà il fondo per gli aiuti agli studenti destinando la somma di 3.600 euro all’anno per venire incontro alle necessità dei propri studenti e delle loro famiglie.

I nuovi dottorandi interessati all’assegnazione della “Borsa di studio Gregorio Jaskot” per il 2020/2021, una volta formalizzata l’iscrizione al III ciclo per il nuovo anno accademico, possono presentare domanda alla Commissione aiuti agli studenti presieduta dal Vicerettore dell’Università, il prof. don Paolo Carlotti (vicerettore@unisal.it), entro e non oltre il 31 ottobre 2020.